Cash Flow Previsionale

Che cos’è il cash flow? Scopri la formula e perché e necessario un software dedicato

Cash Flow Previsionale prevede i flussi finanziari futuri dell’azienda. È un documento fondamentale in quanto dimostra agli Istituti di credito che le finanze sono sotto controllo e consente all’azienda di prevedere eventuali stress finanziari che, se gestiti per tempo, sono maggiormente affrontabili. È un documento richiesto anche in ottica normativa; infatti l’applicazione delle legge 155 sulla crisi d’impresa ne obbliga la produzione.

 

Cash Flow storico e prospettico

Il cash flow, o flusso di cassa, può essere diviso tra storico e prospettico. Il cash flow storico, cioè il Rendiconto Finanziario, somma i proventi finanziari e le uscite nette dell’impresa in un periodo e ne calcola la differenza. Può essere considerato come una sorta di autofinanziamento aziendale: un adeguato cash flow mantiene la liquidità necessaria al buon andamento dell’impresa.

Il  Rendimento Finanziario deriva i sui dati dai documenti contabili aziendali. È previsto un calcolo con metodo indiretto o diretto. Tipicamente il metodo indiretto misura il cash flow a livello annuale (richiesto nel bilancio delle società di capitale), mentre quello diretto determina i flussi a livello giornaliero, anche se normalmente vengono analizzati a livello mensile.  

Il Rendiconto Finanziario

Il Rendiconto Finanziario risponde quindi alla domanda: quali sono le voci che hanno generato flussi monetari in entrata, e quali hanno generato flussi in uscita? Qual è stato il risultato netto monetario delle diverse gestioni (operativa, finanziaria e straordinaria). Quali sono le differenze rispetto ai periodi precedenti e a quanto pianificato.

Il Cash flow Prospettico

Il Cash flow Prospettico ha invece il compito di prevedere quali saranno i flussi finanziari futuri dell’azienda. Il suo calcolo è complesso in quanto non sono sufficienti i dati amministrativi dell’azienda ma devono essere gestiti i budget finanziari sincronizzati con gli ordini di acquisto e vendita. Tutte le aziende predispongono mensilmente un cash flow previsionale semplificato con MS Excel. Questa è un’attività manuale che occupa molto tempo e non garantisce alcuna affidabilità.

Una valida pianificazione finanziaria è indispensabile per l’azienda stessa ma anche per i rapporti con gli istituti di credito e gli enti di controllo. Avere i flussi finanziari futuri sotto controllo è sintomo di azienda ben gestita. Sempre di più, sia le nuove normative (legge 155 sulla crisi d’impresa), sia gli azionisti e gli istituti di credito richiedono un cash flow previsionale per i prossimi 12 / 24 mesi.

Essendo un previsionale è essenziale che sia credibile e tutti i valori possano essere validati sia in relazione alla storia passata (rendiconto finanziario), sia in base ai saldi di partenza, al budget delle vendite e all’esposizione finanziaria dell’azienda.

Come si ottiene il cash flow?

È necessario acquisire tutta la documentazione che ne permetta un giusto calcolo. Per questo è bene utilizzare un software che sia in grado di calcolare il cash flow in modo rapido e corretto.

Una valida pianificazione finanziaria è indispensabile per ogni attività. È fondamentale disporre di un cash flow preciso e costantemente aggiornato per strutturare un programma di investimenti adeguato all’impresa.

Avere una previsione dell’andamento del cash flow nel futuro consente di affrontare eventuali problemi di liquidità e programmare l’acquisizione di ulteriori risorse.

Come si calcola il cash flow: la formula

Una semplificazione del calcolo del cash flow prospettivo è a seguente:

Dati derivanti dall’amministrazione

  • + Saldi bancari
  • + Disponibilità ulteriori (cassa, crediti diversi, ecc..)
  • + Crediti verso clienti
  • – Debiti ulteriori (Iva, Inps, erario ecc..)
  • – Debiti verso fornitori

Dati derivanti parte gestionale

  • + Entrate da ordini di vendita
  • + Entrate da DDT da fatturare
  • – Uscite per ordini di acquisto
  • – Uscite per DDT in attesa di fattura

Dati extracontabili

  • – Uscite per debiti finanziari (mutui, leasing, ecc..)
  • + Entrate da Budget Vendite
  • – Uscite per Budget dei Costi Variabili
  • – Uscite per Budget dei Costi Fissi
  • – Uscite per Investimenti

Tutti questi valori devono essere posizionati nel tempo (cioè quando si manifesterà l’entrata o l’uscita finanziaria) e generano il cash flow previsionale.

Calcolare il tuo Cash Flow Previsionale

Con Ready Finance puoi, in modo semplice e veloce , calcolare il tuo Cash Flow Previsionale.
Si connette ai dati della tua contabilità e ti consente di gestire facilmente i tuoi budget economici, trasformandoli in finanziari. Non più complessi fogli excel ma pochi semplici click per avere sempre, la situazione economica e finanziaria sotto controllo.La pianificazione a breve dei tuoi conti bancari sarà accurata ed immediata.
Anche l’analisi dei flussi passati diventa realtà. Determinare l’origine dei flussi in entrata e la destinazione di quelli in uscita è immediato e la puoi vedere aggiornata tutti i mesi confrontandola con i periodi passati.

Vuoi saperne di più? Richiedi una demo gratuita

Un nostro incaricato si metterà in contatto per pianificare con te il momento migliore per una dimostrazione gratuita e illustrarti tutti vantaggi di Ready Finance

Leggi qui l'informativa privacy
Dichiaro di avere preso attenta visione dell’informativa sulla privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per le finalità al suo interno, ex art. 6, par. 1 lett. A) del Regolamento (UE) 2016/679. *

Vi informiamo inoltre che i Vostri dati saranno trattati solo ed esclusivamente da HBT SA SRL o da soggetti espressamene incaricati per l’esecuzione di alcuni dei servizi richiesti e non verranno ceduti a terzi senza un Vostro previo consenso, in osservanza del Regolamento (UE) 2016/679.